01 Dic

Entro fine anno, tutte le aziende aderenti a Fondimpresa devono controllare il proprio accantonamento del “Conto Formazione Aziendale”. Se non utilizzi le risorse in scadenza, verranno sottratte alla disponibilità della tua azienda, per aggiungerle agli importi depositati sul Conto Nazionale di Sistema Fondimpresa. Contattaci per individuare i bisogni formativi della tua impresa.  

Entro fine scadono alcuni dei fondi accantonati da tutte le aziende aderenti a Fondimpresa. Fatto 100 l’importo dello 0,30% del monte salari e stipendi che l’azienda accantona ogni mese presso Fondimpresa, il 70% confluisce nel proprio conto formazione (con apposita opzione, dal 1° gennaio 2015 questo importo può essere aumentato all’80%), il 26% in un conto di sistema nazionale e il 4% lo trattiene Fondimpresa per il funzionamento del fondo, la gestione della sede, dei dipendenti ecc.

Controlla il tuo accantonamento del “Conto Formazione Aziendale”, perchè al 31/12 potrebbero esserci delle risorse in scadenza, che se non utilizzate verranno sottratte alla disponibilità dell’azienda, ed aggiunte agli importi depositati sul Conto Nazionale di Sistema Fondimpresa.

Entrando nell’area riservata del sito www.fondimpresa.it con le proprie credenziali (login e password) nella sezione “conto aziendale” si può visualizzare l’entità delle risorse eventualmente in scadenza, e decidere se presentare un nuovo progetto formativo per la formazione e l’aggiornamento dei propri dipendenti.
Assoservizi può aiutarti a presentare il progetto a Fondimpresa entro fine anno, in modo da non perdere la disponibilità delle risorse: poi si avrà tempo 1 anno per realizzare effettivamente tutte le attività formative, quindi le stesse si andranno a spalmare nel corso del 2016.

Si riporta a titolo di promemoria, per tutte le aziende aderenti a Fondimpresa, un elenco delle principali cose da sapere per utilizzare le risorse aziendali accantonate col proprio conto formazione AZIENDALE Fondimpresa, che vanno spese entro al massimo ogni 2 anni.

Per ulteriori chiarimenti contattare Daniela Ferrari (mail: ferrari@assind.mn.it, tel. 0376/237211)