21 Lug

I contributi riguardano i temi dell’innovazione, dell’export e dei brevetti. Una serie di opportunità a disposizione delle aziende che Assoservizi propone tramite una serie di incontri individuali, giovedì 30 luglio, dalle ore 14.30 alle 18.30.

1 – Credito d’imposta R&S 2015-2019  (per tutte le aziende)

Il Credito d’imposta riguarda gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo effettuati a decorrere dal periodo di imposta successivo

a quello in corso al 31/12/14 e fino a quello in corso al 31/12/19.

Il credito d’imposta è calcolato con il metodo incrementale rispetto alla media dei costi di ricerca e sviluppo sostenuti nel triennio 2012-2014.

Il credito d’imposta spetta nella misura del 25%; per i costi di personale altamente qualificato e per i contratti di ricerca con Università, enti di ricerca

o altre imprese, comprese start-up innovative, la percentuale sale al 50%.

2 – Voucher per l’acquisto di un servizio di Temporary Export Management  (per le PMI)

Il voucher del valore è di 10.000 euro e deve essere utilizzato per l’acquisto di un servizio di Temporary Export Management (del valore minimo di 13.000 euro) presso una delle Società specializzate nella fornitura di servizi TEM, accreditate dal Mise.
Il TEM dovrà assistere l’impresa nella realizzazione di un progetto di internazionalizzazione della durata di almeno 6 mesi.
Le domande sono a partire dal 22 settembre p.v.

3 – Brevetti ed incentivi per la valorizzazione dei Brevetti  (per le PMI)

L’incentivo favorisce l’utilizzo del brevetto all’interno del processo produttivo o la sua valorizzazione sul mercato.

Il contributo è finalizzato all’acquisto di servizi specialistici, funzionali all’implementazione del brevetto all’interno del ciclo produttivo.

E’ previsto un contributo a fondo perduto del valore massimo di € 70.000,00.

L’agevolazione non può essere superiore all’80% dei costi ammissibili.

4 – Brevetti e premi per il deposito delle domande di Brevetto  (per le PMI)

Le PMI devono aver avviato un procedimento relativo a:

-Deposito di una o più domande di brevetto nazionale all’UIBM( a partire al 01/01/2011);

-Estensione di una o più domande di brevetto nazionale all’EPO ( a partire al 01/01/2011);

-Estensione di una o più domande di brevetto nazionale al WIPO ( a partire al 01/01/2010);

E’ previsto un premio per ogni deposito di brevetto da un minimo di€ 1.500,00 ad un massimo

di € 6.000,00. Ogni impresa può cumulare al massimo € 30.000,00 di “premi”, per un massimo

di 5 domande per tipologia di premio.

 

Per PRENOTARE l’incontro individuale in Associazione, al fine di approfondire le misure agevolative sopra riportate, inviare agli uffici della scrivente il modulo di adesione allegato, o via fax al n. 0376 223867 o via mail a sportellofinanza@assind.mn.it.

  • Scheda adesione
  •