19 Nov

A maggio di quest’anno è stato varato il Progetto Garanzia Giovani rivolto ai giovani under 30 che non studiano e che non lavorano. Nella speranza di favorire l’occupazione giovanile questo progetto prevede delle agevolazioni per tutte quelle imprese e aziende private che decidono di assumere giovani lavoratori disoccupati.

Quali sono i bonus previsti per le aziende

L’incentivo consiste in un bonus che viene riconosciuto ai datori che assumono i ragazzi con un contratto a tempo indeterminato o a tempo determinato. L’agevolazione per le aziende che aderiscono al progetto viene meno se al lavoratore viene somministrato un contratto di apprendistato, un contratto di lavoro accessorio o un contratto per lavoro domestico.

Per quel che riguarda invece l’importo del bonus erogato dall’Inps, l’ammontare varia in base al profilo del giovane inserito nel Progetto Garanzia Giovani. Infatti i Centri per l’Impiego di competenza attribuiscono ad ogni ragazzo una fascia di appartenenza bassa, media, medio-alta e alta elaborata in base alle caratteristiche e alle esperienze del candidato.

Gli incentivi variano in base al tipo di contratto e alla sua durata:

  • per i contratti a tempo determinato della durata massima di un anno l’incentivo varia tra i 1.500 e i 2.000 euro;
  • per quelli che durano oltre i dodici mesi l’incentivo è compreso tra i 3.000 e i 4.000 euro;
  • in caso di contratto a tempo indeterminato poi il bonus per le aziende oscilla tra i 1.500 e i 6.000 euro.

In realtà l’incentivo legato al Progetto Garanzia Giovani spetta anche in caso di assunzioni part-time e nell’eventualità che un contratto a termine si trasformi in contratto a tempo indeterminato. L’impresa per avere diritto agli incentivi di assunzione dovrà comunque rispettare alcune normative importanti come quelle per il versamento dei contributi e le norme per la sicurezza sul lavoro.

Come assumere con il Progetto Garanzia Giovani

I datori interessati ad assumere i giovani del Progetto Garanzia Giovani dovranno inviare all’Inps una domanda di prenotazione con i dati del lavoratore, la regione e la provincia nella quale sarà svolta la prestazione lavorativa. L’entità del bonus per le aziende sarà poi determinato dall’Inps in base al tipo di assunzione e alla fascia di profilo del giovane disoccupato. Infine entro sette giorni dalla notifica di prenotazione andata a buon fine il datore dovrà effettuare l’assunzione del candidato ed inviare poi l’istanza di conferma.

Assoservizi Mantova, grazie a Unimpiego, offre servizio di consulenza professionale a tutte quelle aziende che desiderano accedere ai finanziamenti legati al Progetto Garanzia Giovani.